• +39 0861.24 18 56
  • info@ordinearchitettiteramo.it
  • C.so De Michetti, 35 - 64100 TERAMO
  • DISPOSIZIONI PER LA PREVENZIONE DELLE INFEZIONI DA SARS-COVID19

    DISPOSIZIONI PER LA PREVENZIONE DELLE INFEZIONI DA SARS-COVID19

    Gentili colleghe/i,

    come noto il permanere dell’emergenza da Sars-Covid 19 impone il rispetto di una serie di comportamenti atti ad evitare il propagarsi del virus.

    Purtroppo alcuni colleghi, o loro familiari, sono stati già interessati dalle problematiche relative alla pandemia ed è necessario adottare tutte le accortezze per tutelare la nostre e l’altrui salute.

    In generale vi ricordo quanto previsto nel

    Decreto del presidente del consiglio dei ministri 13 ottobre 2020
    Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19». (20A05563)
    (pubblicato in G.U. Serie Generale , n. 253 del 13 ottobre 2020)
    e, in particolare:
    Art. 1
    …e’ fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con se’ dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonche’ obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attivita’ economiche, produttive, amministrative e sociali, nonche’ delle linee guida per il consumo di cibi e bevande, e con esclusione dei predetti obblighi: a) per i soggetti che stanno svolgendo attivita’ sportiva; b) per i bambini di eta’ inferiore ai sei anni; c) per i soggetti con patologie o disabilita’ incompatibili con l’uso della mascherina, nonche’ per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilita’. E’ fortemente raccomandato l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi. 2. E’ fatto obbligo di mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, fatte salve le eccezioni gia’ previste e validate dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’ art. 2 dell’ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile.
    In ordine alle attivita’ professionali, sempre l’art.1, comma 6, lettere ll) raccomanda che: a) esse siano attuate anche mediante modalita’ di lavoro agile, ove possano essere svolte al proprio domicilio o in modalita’ a distanza; b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonche’ gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva; c) siano assunti protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro come principale misura di contenimento, con adozione di strumenti di protezione individuale; d) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali.
     
    Si comunica, quindi, che per quanto riguarda le attività dell’Ordine, l’ufficio di segreteria rimane aperto al pubblico, dal lunedi al venerdi, salvo diverse indicazioni, dalle ore 9.30 alle 12.30, con accesso consentito ad una persona alla volta, con obbligo di indossare la mascherina, disinfettare le mani nell’apposito dispenser sito all’ingresso, e mantenere le distanze di sicurezza di almeno un metro da enventuali altri soggetti presenti nei locali.
    L’accesso alle sale riunoni e altri uffici diversi da quello di segreteria è consentito solo a chi espressamente autorizzato.
    L’Ordine potrà registrare, nel rispetto della normativa sulla tutela dei dati personali, i dati di chi accede ai locali e misurare la temperatura corporea dei soggetti stessi.
    Le attività di formazione proseguono, ordinariamente, in modalità online (si ricorda che sulla piattaforma im@teria sono disponibili numerosi corsi gratuiti, anche su tematiche legate alla deontologia). Le attività del Consiglio, del Consiglio di Disciplina e della Commissione Parcelle proseguono con modalità stabilite, di volta in volta, dai responsabili delle singole strutture, con preferenza per la modalità online.
     
    La norma completa è disponibile QUI
     
    I recapiti dell’Ordine sono i seguenti:
     
    Tel. e Fax 0861 241856
    Cell. 389 95 18 540
     
    Per urgenze di carattere generale il Presidente è sempre disponibile al cell. 347 6869537
     
    Il delegato INARCASSA Arch. Giustino Vallese è disponibile al cell. 3392317341
    Tags