• +39 0861.24 18 56
  • info@ordinearchitettiteramo.it
  • Via dei Mille, 59 - 64100 TERAMO
  • Pagamento quota iscrizione 2021

    Pagamento quota iscrizione 2021

    MODALITA’ DI PAGAMENTO CON IL SISTEMA PagoPA
    Gentile Iscritto/a,
    in ottemperanza alle nuove disposizioni vigenti in materia di pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni, la modalità di pagamento è stata necessariamente adeguata ai criteri indicati dall’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale, aderendo al sistema di riscossione PagoPA, obbligatorio per le pubbliche amministrazioni.
    È stato inviato, nei giorni scorsi, ai tuoi indirizzi di posta elettronica e PEC, l’avviso PagoPA contenente gli estremi dell’Ordine, i tuoi dati anagrafici, l’importo da versare, la descrizione del servizio, le modalità di pagamento e un codice a barre per gli sportelli automatici abilitati.
    Ti invito a verificare il funzionamento della Tua casella di Posta Elettronica Certificata, dal momento che è obbligo per gli iscritti ad un Albo Professionale di dotarsi di un indirizzo PEC e di comunicarlo al proprio Ordine di appartenenza. La mancata comunicazione rappresenta una violazione di una norma legislativa ed è pertanto valutabile in sede deontologica. Ricordiamo che l’Ordine fornisce gratuitamente un indirizzo PEC con dominio @archiworldpec.it. Se hai una PEC diversa ti invitiamo a comunicarla alla segreteria dell’Ordine prima possibile, onde permettere l’aggiornamento dei dati in nostro possesso.
    ​È possibile pagare il bollettino PagoPa (avviso di pagamento) entro e non oltre il 28 febbraio 2021, presso gli Istituti di credito abilitati o attraverso le funzioni di Home Banking, se messe a disposizione dalla propria banca, oppure presso gli sportelli abilitati delle ricevitorie SISAL e LOTTOMATICA.
    CHI NON AVESSE RICEVUTO L’AVVISO DI PAGAMENTO È PREGATO DI CONTATTARE GLI UFFICI DELL’ORDINE PRIMA DELLA SCADENZA DEL PAGAMENTO DELLA QUOTA, PENA L’APPLICAZIONE DEGLI IMPORTI MAGGIORATI COME SOTTO MEGLIO SPECIFICATO.
    Per l’anno 2021 il Consiglio dell’Ordine, ha deliberato quote differenziate di iscrizione, riservando, a particolari categorie di colleghi, una riduzione degli importi, come di seguito riportato:
    € 195,00 – Euro centonovantacinque/00 – (quota ordinaria);
    € 120,00 – Euro centoventi/00 – (quota ridotta) per i primi tre anni d’iscrizione (Iscritti dal 01.01.2018 al 31.12.2020)
    tale agevolazione non si applica ai neo-iscritti per trasferimento da altro Ordine
    € 120,00 – Euro centoventi/00 – (quota ridota) neo mamme
    tale agevolazione si applica alle neo mamme per il parto o l’adozione avvenute prima della scadenza del pagamento della quota anno 2021 e non saranno ammessi rimborsi se il parto o l’adozione sono avvenuti dopo la scadenza della rata di iscrizione; in quest’ultimo caso la quota agevolata potrà applicarsi, se prevista, per l’iscrizione relativa all’anno 2022
    € 60,00 – Euro sessanta/00 – Quota ridotta per invalidità
    comportante ridotta capacità lavorativa o riduzione capacità lavorativa assoluta, da comprovare con idonea documentazione medica
    Le quote sono comprensive del contributo dovuto al CNAPPC, che ammonta ad € 34,00 ad iscritto, e dei servizi gratuiti offerti, (formazione, iscrizione portale Europaconcorsi, casella PEC, le convenzioni, i servizi di consulenza e richiesta Certificato d’Iscrizione ecc.).
    Per i pagamenti in ritardo (entro un mese dalla scadenza) si applica maggiorazione di euro 25.00, in caso di mancato pagamento oltre un mese dalla scadenza dei termini di cui sopra le somme verranno aumentate di euro 50,00 e i morosi verranno deferiti al Consiglio di  Disciplina per i provvedimenti di sospensione per morosità a norma dell’art. 50 del R.D. 2537/1925, e la riscossione coatta delle somme non versate.
    Si evidenzia, che il pagamento della quota di iscrizione costituisce un OBBLIGO per l’iscritto.
    I colleghi non in regola con il pagamento delle quote non potranno essere inseriti all’interno di terne di collaudo, di commissioni o organismi di diretta designazione dell’Ordine.
    NON È POSSIBILE REGOLARIZZARE IL PAGAMENTO DELLA QUOTA PRESSO LA SEGRETERIA DELL’ORDINE o tramite bonifico
    Si ricorda inoltre che la quota di iscrizione all’Ordine è deducibile dalla dichiarazione dei redditi dei colleghi che esercitano la professione.
    Tags