• +39 0861.24 18 56
  • info@ordinearchitettiteramo.it
  • C.so De Michetti, 35 - 64100 TERAMO
  • facebook Google Plus icon

    Obbligo preventivo scritto e indicazione titoli posseduti.

    È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale  (G.U. n. 189 del 14 agosto 2017) la legge annuale per il mercato e la concorrenza (Legge 4 agosto 2017, n. 124).
    La nuova legge contiene numerose novità per i liberi professionisti in genere e per alcuni specifici ordini in particolare, alcune delle quali introdotte con i commi 150 – 152 dell’art. 1.
    La prima disposizione è quella contenuta nell’art. 1, comma 150, della legge 124 del 2017. Essa prevede l’obbligo per tutti i professionisti ordinistici (non dunque per i professionisti ex lege n. 4/2013) di comunicare ai propri clienti in forma scritta o digitale, sia il grado di complessità dell’incarico ricevuto sia gli oneri che il cliente dovrà verosimilmente sostenere sino al compimento dell’incarico stesso. In sostanza, al momento di assumere un incarico professionale, bisognerà fornire al proprio aspirante cliente un preventivo scritto. Per raggiungere questo obiettivo è stato modificato il comma 4 dell’art. 9 del decreto-legge 24.1.2012, n. 1 (convertito con modificazione dalla legge n. 27 del 24.3.2012) che già aveva introdotto i preventivi per i professionisti, da rendersi però solo se espressamente richiesti dalla clientela. La circostanza che i preventivi fossero “facoltativi” aveva di fatto vanificato la disposizione, che oggi pertanto è stata resa “obbligatoria”. Dunque, il preventivo va comunicato al cliente anche se quest’ultimo non lo richiede espressamente.
    Altra disposizione è quella prevista dall’art. 1 comma 152 del suddetto disegno di legge.
    La nuova norma riguarda tutti gli iscritti agli ordini professionali e prevede che essi indichino ai propri clienti ed all’utenza in generale i titoli effettivamente posseduti e le eventuali specializzazioni.

    Tutti i professionisti dovranno, quindi,  indicare esattamente da quale percorso formativo provengono e quali eventuali specializzazioni possiedono.